Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy. Per maggiori info >

Ok
x

Scopri le nuove residenze in Germania e Spagna.

indietro
09gennaio2021

PROVINCIA DI UDINE, VACCINAZIONE PER OSPITI E OPERATORI DELLE RSA DI “SERENI ORIZZONTI”, LE PRIME A ESSERE SCELTE PERCHÉ COVID FREE DA SEMPRE

Immagine news

Inizio anno nel segno della speranza e della serenità nelle Residenze per anziani gestite dal gruppo “Sereni Orizzonti” ad Aiello del Friuli (“Le Meridiane”), Percoto (“Villa Orchidea”), Risano (“Giacinto Blasoni”) e Gemona del Friuli (“I Tigli”). Queste quattro strutture sono state infatti le prime a essere state scelte per la vaccinazione anti-Covid in quanto Covid free dall’inizio della pandemia. Medici e infermieri dei Dipartimenti di prevenzione dell’Azienda Sanitaria Friuli Centrale hanno così vaccinato complessivamente 19 operatori e 157 ospiti, i più anziani dei quali sono Angelina Fracasso e Maria Gregorutti, entrambe di 100 anni e residenti nella Rsa di Risano. Il previsto richiamo vaccinale è fissato per tutti il prossimo 30 gennaio.

Per Federica Cicognini, referente territoriale in Friuli del gruppo “Sereni Orizzonti”, quello di oggi è stato un momento a lungo atteso «che premia gli sforzi del personale delle nostre strutture – direttore sanitario, direttori amministrativi e impiegati, infermieri, oss, animatrici, fisioterapisti, addetti alle cucine e alle pulizie – che in un anno terribile e faticoso ha lavorato con professionalità e straordinaria abnegazione per preservare la salute di tutti i nostri assistiti. Non possiamo inoltre non ringraziare i Dipartimenti di prevenzione per l’efficace sostegno che ci hanno garantito in tutti questi mesi. Grazie alla vaccinazione le nostre strutture vengono adesso messe definitivamente in sicurezza. Ecco perché guardiamo con grande fiducia al 2021, pronti ad accogliere nuovi ospiti: da oggi le nostre Rsa smettono di essere ambienti a rischio e si affermano al contrario come i luoghi più sicuri dell’intera provincia».